I miei “primi” 15 giorni a Barcellona 2


Ebbene si, Barcellona mi ha completamente risucchiata..arrivata il 25 novembre, non mi sono fermata un attimo e nonostante continuassi a ripetermi che sarei riuscita a trovare qualche momento per me, per scrivere…non l’ho trovato mai.
Mi aspettano ancora circa 1000 foto dell’America da lavorare e decine di racconti da scrivere…
Ma sono arrivata a Barcellona e mi sono dedicata a:
– cercare casa
– iniziare il nuovo lavoro
– correre dietro alle trafile burocratiche

..e poi trovata casa: la spesa, le faccende di casa…e poi i nuovi coinquilini, le uscite, le birre…
Una settimana intensa. Quindi ora vi faccio un breve riassunto…
Iniziamo da qui, da dove lavoro. 😉 Mi posso definire una blogger a tutti gli effetti da una settimana scrivo quotidianamente su questa community di OK Apartment Barcelona : una travel blogger che scrive per la città che ama. Questa sono io. 🙂
Visitate la pagina web e date un’occhiata a cosa si tratta: siamo un gruppo di ragazzi che parliamo di Barcellona, ne parliamo in inglese, spagnolo, italiano, russo, danese..una community multiculturale di bloggers che raccontano cosa succede in città e non solo, se volete venire in vacanza, affittiamo anche gli appartamenti!
E quindi in questa community scrivo, traduco, lavoro sui social..dedicherò parte di questo blog anche a questo ora. Incomincio già a sentirmi una #CityExpert e voglio condividere con voi ciò che scrivo e traduco sulla mia adorata città. Seguitemi!! 😉

2

Vivo nel quartiere di Fort Pienc, zona est della città, un po’ fuori dal centro, nella totale tranquillità ed in 20 minuti raggiungo comunque la Rambla e la mia sede di lavoro.
Quando esco di casa per andare in ufficio, ciò che vedo per raggiungere la metro, è lei..la meravigliosa Sagrada Familia.

4

E poi arrivo in ufficio, questa è la mia sede, la mia scrivania..dove quotidianamente vi racconto la mia adorata città. Il mio spagnolo migliorerà sempre di più e fra qualche settimana conoscere la città alla perfezione con i suoi angoli, le sue tradizioni, le sue curiosità..

5

E poi sta arrivando il Natale no?E Barcellona è tutta illuminata, con le sue bancarelle, le strade piene di gente, i torroni e cioccolati al supermercato, le sue tradizioni come questa del “El Caganer

E quindi eccomi qua, l’America arriverà ve lo giuro..un po’ alla volta ..ma intanto godetevi Barcellona insieme a me! 😉

Ti può interessare


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “I miei “primi” 15 giorni a Barcellona