Visitare Nantes


Ho visitato Nantes a settembre 2014 durante un blog tour insieme a Blogdiviaggi.com
Una splendida scoperta questa piccola cittadina della Bretagna,  capoluogo della Loira Atlantica.

Io l’ho definita “un laboratorio a cielo aperto“: una città medievale, dove al suo fantastico centro storico, si contrappone una città in continua evoluzione, ricca di arte, design, architettura; una città dove si da libero spazio alla creazione e alla creatività, una città molto attenta all’eco sostenibilità.

Ciò che mi ha colpito di più è come creatività e natura si mescolino in perfetta armonia. Ne sono un esempio perfetto tutte le installazioni presenti sull’ Estuaire: un percorso lungo 60 km sulle acque della Loira che da Nantes raggiunge Saint-Nazaire, dove sono esposte 28 grandi opere di artisti internazionali.

NANTES Eustaire

Non si tratta di un’esposizione temporanea ma di installazioni fisse che puoi vedere sempre. Il percorso può essere fatto in battello (da aprile a settembre), in auto o per i più sportivi, anche in bici o a piedi!

Le opere si trovano in mezzo alla vegetazione e non solo, anche direttamente in acqua! Se raggiungi la cittadina di Courëon, infatti, vedrai La Maison dans La Loire (opera dell’artista Jean-Luc Courcoult), una casa staccata dal terreno e ricostruita completamente nel fiume. Assurdo no?

NANTES Maison Dans La Loire

Se passeggi sull’isola della città, ti imbatterai invece nell’elefante meccanico. Di cosa si tratta? Questo elefante, come altri animali, fanno parte del progetto realizzato dagli artisti Francois Delarozière e Pierre Orefice, chiamato “Les Machines de l’île“.
Animali e piante si muovono meccanicamente, trasformando l’isola cittadina in un mondo quasi astratto e surreale. Sono opere d’arte ma anche giochi per i più piccini: sull’elefante, alto quasi quanto un palazzo di 4 piani, i bambini possono salire e andare  a spasso.

C’è anche un’altra giostra per bambini: il Carosello dei Mondi Marini. Anche questa struttura fa una certa impressione! E’ alta 25 metri e caratterizzata da animali marini come calamari, granchi ed enormi pesci. Una giostra diversa da tutte quelle che mi è capitato di vedere in precedenza! 😉

NANTES Carosello

Splendido anche il Quartiere della Creazione dove si trovano le migliori scuole e università di architettura, arte e design e tutte le aziende legate principalmente al mondo della cultura e dell’arte: palazzi che sono sculture, edifici così strani che non sembrano reali.

NANTES TRA SPAZI VERDI E BUON CIBO

Tralasciando arte e cultura, un altro elemento che caratterizza Nantes è l’attenzione e l’interesse per l’eco sostenibilità e l’ecologia. Nantes è una città molto verde, piena di parchi con aree per bambini dove i giochi sono realizzati in legno e altri materiali ecologici.
Molto belli sono anche i giardini, veri e propri orti a completa disposizione dei cittadini: qui vengono infatti coltivati frutta ed ortaggi che tutti possono raccogliere e gustarsi a casa propria o direttamente seduti su una panchina. Una bellissima idea no?

NANTES giardini

E a proposito di cibo…cosa ho mangiato io a Nantes? E bevuto?

Innanzitutto formaggi...adoro i formaggi francesi!! E poi le crepes salate, la tartare di pesce, i crostini con il burro aromatizzato, i dolci e colorati Macarons
Il vino Muscadet, tipico di queste vigne, ed il sidro.

Tra i piatti tipici ho provato l’ Andouillette: un piatto decisamente troppo particolare, non adatto ai palati più delicati! Si tratta di una salsiccia composta da parti di stomaco ed intestino di maiale, che viene cotta nel vino rosso o nel sidro e che viene poi servito con patate fritte e/o verdure. Un piatto dal sapore decisamente forte!

Andouillette

QUALCHE CONSIGLIO

  • Gustati una cena al ristorante “La Cigale”, in pieno centro città. Uno dei locali storici e più famosi della città (fondato nel 1895): decorazioni in stile Art Nouveau e ottimi piatti!
  • Pass Nantes: puoi acquistare questo pass turistico da 24, 48 o 72 ore che ti permette di visitare gratuitamente 26 attrazioni e di utilizzare i mezzi pubblici senza ulteriori spese.
  • Visita anche il centro storico medievale…è una chicca!
  • Se hai tempo, allontani da Nantes e raggiungi il paesino medievale di Clisson e i suoi fantastici vigneti!

NANTES dintorni

Non mi resta che augurarti “Buon viaggio”! 😉

..e se ti piace la Francia, guarda qui il mio articolo su Parigi, scritto per Blog di Viaggi!

 

 

Ti può interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.