La mia Barcellona..il mio posto nel mondo. 4


Barcellona. I love you.

Ieri, prima di addormentarmi, ho pensato a quanto Barcellona mi abbia sedotta, durante quella ormai lontana estate del 2006.
D’altronde lo dice anche lo scrittore spagnolo Zafón: “Barcellona é una città stregata… ti entra sotto la pelle e ti ruba l’anima prima che tu possa rendertene conto…”

Io a Barcellona

Quest’anno, questo grande amore, compie 10 anni. E’ già passato un decennio da quando venni qua per la prima volta.
Una città a cui non avevo mai pensato prima, io adoravo Berlino e già avevo trascorso qualche mese nella capitale tedesca poi un amico mi disse “ma perché non vai a Barcellona? Sono sicura ti piacerà”.
E così è stato, nella capitale catalana c’ho lasciato il cuore.
Ho trascorso lì qualche mese, poi sono tornata in Italia per motivi di studio e lavoro.

Dal 2006, Barcellona è stata tappa fissa dei miei viaggi, ogni anno tornavo qua per qualche giorno, ne sentivo la necessità.
E poi è arrivato il momento di decidere. Trasferirsi a Barcellona? Si o si.
Ed eccomi qui, in questa splendida città da novembre 2014.

Conoscere Barcellona

Da quando mi sono trasferita qui, non faccio altro che parlare di lei. Scrivo articoli nel mio blog, ho iniziato a collaborare con altri blog ed agenzie e sono pronta a raccontare curiosità e a dare informazioni a chiunque me lo chieda.
E mi piace, mi piace dare consigli ed informazioni utili. Mi piace raccontare la città dal mio punto di vista, descrivere i luoghi che più mi piacciono, i locali che adoro, i ristoranti con cibi strani da provare o semplicemente i luoghi che mi stuzzicano interesse.

Parco del Labirinto Horta Barcellona

Non c’è quartiere che non abbia qualcosa di interessante da scoprire. Dai quartieri storici del centro ai quartieri più residenziali, i suoi parchi, le spiagge, le sue stradine nascoste, i suoi punti panoramici.

Ecco cosa risponderei, se qualcuno mi facesse queste tre domande:

“Cosa ami di più di Barcellona”?
Il cielo azzurro, le sue giornate di sole, la tranquillità che si respira nell’aria, la serenità che questa città mi trasmette. E poi la sua architettura modernista, il girare in città con la bici, la birretta everytime, gli skaters, il mare d’inverno, la perfetta armonia tra tradizione e creatività, il multiculturalismo.

“Qual’è il luogo che più ami della città?”
Posso dirne più di uno? 🙂 Amo il MACBA, museo di Arte Contemporanea che si trova nel quartiere del Raval. Di fatto non è tanto il Museo che mi attira, per quanto molto interessante, ma la piazza su cui il museo si affaccia.

Plaza dels Angels Barcellona

Plaça dels Angels, infatti, è costantemente occupata dagli skaters che si allenano sulle rampe della piazza. Li trovi a qualsiasi ora del giorno ed io ne rimango incantata, ogni volta…potrei rimanere ore a guardarli senza accorgermi del tempo che passa.

Anello Olimpico del Montjuic Barcellona

Poi c’è l’Anella Olimpica del Montjuic. Di fatto non c’è niente di speciale in questo punto se non le diverse strutture legate al mondo dello sport, realizzate dopo le Olimpiadi del 1992, tra cui il famoso Palau Sant Jordi sede di eventi sportivi e musicali.
Questo luogo però, è magico per me. E’ un luogo silenzioso, dove puoi camminare in tranquillità, dove non c’è confusione e non ci sono turisti, o comunque ce ne sono pochi.
Merita una visita al tramonto, i colori dei lampioni si mescolano con il color rosa del cielo e si crea un’atmosfera incantevole, donandoti una sensazione di pace interiore perfetta.

Non posso non nominare i Bunkers del Carmel, uno dei migliori punti panoramici della città. Nel quartiere del Carmel, nella Barcellona alta, si trova una vecchia batteria antiaerea utilizzata durante la Guerra Civile Spagnola per difendere Barcellona dagli attacchi fascisti.

Bunkers del Carmel Barcellona

Si raggiunge questa zona prendendo il  dalla Via Laietana che ti porta direttamente su, verso la montagna e poi basta fare un breve tratto a piedi per raggiungere i Bunkers.
Una terrazza sulla città. Una splendida terrazza che ti permette di avere tutta Barcellona ai tuoi piedi..una vista spettacolare.
Ciò che amo di questo luogo panoramico è il suo essere così tranquillo, non affollato, soprattutto se si va durante la settimana. Portati un libro o il tuo ipod e goditi la città al meglio. Io questo posto lo adoro! 😉

“Il cibo che preferisci?”
Adoro i buñuelos de bacalao, piccole polpettine fritte di baccalà; mi piace gustare il pan con tomate accompagnato da un ottimo Vermut…e poi ci sono i pinchos che adoro mangiare insieme ad una birretta fresca.
Mi piace il fuet, tipico salame catalano e l’arroz negro, riso fatto con il nero di seppia.
Interessanti sono anche i pimientos del padron, però attenzione a quello che picca! Si tratta infatti di piccolissimi peperoncini verdi dolci ma tra cui si nasconde sempre quello piccante! 😉

Il mio obiettivo

Ho creato questo blog circa 3 anni fa, iniziando a parlare dei miei viaggi ma ora, che vivo in questa splendida città catalana, voglio dedicarmi principalmente a lei, con l’obiettivo e la voglia di trasformare questo blog in un punto di riferimento per coloro che vogliono trasferirsi a Barcellona e/o visitare la città “like a local”, con la voglia di scoprire la Barcellona più autentica.

quartiere di Gracia Barcellona

Voglio riempire il blog di consigli e curiosità, informazioni interessanti e pratiche. Voglio raccontare Barcellona con i miei occhi ed il mio cuore.
Photographer of Dreams parla di sogni e viaggi: questo è il mio progetto che sogno di realizzare e spero di fare qualcosa di buono per tutti coloro che amano questa città quanto me! 😉

Qualsiasi suggerimento, richiesta o proposta sugli argomenti da trattare, sono ben accetti! ❀◕ ‿ ◕❀


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 commenti su “La mia Barcellona..il mio posto nel mondo.

  • Eleonora

    Ti seguo con molto piacere, data anche la mia Barcelonite acuta. Nel giro di 6 anni ci sono tornata otto volte e ogni volta il bisogno peggiora. Cerco al massimo di entrare nelle sue viscere, alla ricerca delle sue cose più vere e per la cronaca scanso Les Rambles attentamente, a costo di allungare il percorso e Sarrià è la mia oasi felice 😀
    Cosa vorrei? Conoscere di più di più di più, quasi da essere confusa per una catalana, come quando alla manifestazione “ara és l’hora” dei turisti americani si vollero fare la foto con me che indossavo una t-shirt con lo slogan: che gioia! Parlaci della Fundació Tàpies invece che del Parc Guell, per capirci: io ne sarò felicissima 🙂

    • Martina L'autore dell'articolo

      Ciao Eleonora!! Ti ringrazio e grazie per il suggerimento! Si, cercherò di parlare della Barcellona più autentica e di dare spazio anche ai monumenti, musei, fondazioni, parchi che meno si conoscono..e poi tanto altro, dai singoli negozietti, ai locali frequentati solo dai catalani… 😉
      Piano piano cercherò di scrivere tutto, tutti i miei pensieri e parlare di tutto ciò che voglio che la gente conosca di questa splendida città!!

  • chiara

    Ciao, mi chiamo Chiara e vivo a Roma.
    Amo Barcellona anche io e devo dire di essermi molto trovata con quello che hai detto..
    L’ho conosciuta tre anni fa, con il progetto un giorno di trasferirmi perche lo senti quando è la TUA città.
    Vorrei chiederti qualche consiglio, non so se mandare i curriculum adesso, per poi magari inziare ad agosto dove immagino ci sia piu richiesta, oppure aspettare agosto e stare li un mese e cercare di persona.
    Ovviamente il progetto sarebbe quello di iniziare a stare li da agossto e non tornareeee..! 😉 Spero in un tuo aiuto perche non so proprio come muovermi,
    Grazie,
    Chiara da Roma.

    • Martina L'autore dell'articolo

      Ciao Chiara! Il consiglio che ti darei è cercare il lavoro e lasciare i CV una volta che sei qua, perché è sicuramente più semplice , per eventuali colloqui o richieste. Magari però da casa, puoi iniziare a fare una bella ricerca dei settori ed aziende o posti in cui ti piacerebbe lavorare, inizi a raccogliere qualche info nel frattempo! 🙂

      Per qualsiasi altra domanda, scrivimi pure! Anche via mail! Martina