Il privilegio di vivere all’interno della Pedrera 2


Vivere in un edificio disegnato da Gaudí

Ti sei mai chiesto come sarebbe vivere all’interno della Pedrera? Svegliarti ed ammirare i tuoi soffitti disegnati da Gaudí o guardare il cielo dalle tue finestre moderniste?

C’è chi ha questo privilegio, come la signora Carmen Burgos-Bosch, una dei 4 coinquilini che tutt’ora vivono all’interno di Casa Milà, Patrimonio dell’ Umanità.

In un’intervista fatta per El Periodico de Catalunya, Carmen raccolta che si trasferì qui con il marito, il notaio Lluís Roca-Sastre Muncunill, nel 1960, anche se suo suocero viveva lì già dal 1944.

Facciata della Pedrera Barcellona

Il suocero inizialmente viveva in un appartamento di 600 metri quadrati per 1.600 pesetas al mese. Attualmente l’appartamento in cui vive la signora Carmen è di 300 metri quadrati e quando le chiedono quanto paga di affitto, lei semplicemente risponde “ Uhhh, più di quanto possa guadagnare di pensione la vedova di un notaio”…. la risposta è piuttosto chiara, no? 😉

Nel 1986 la banca Caixa Catalunya comprò l’edificio della Pedrera, però rispettò, senza fare alcuna modifica, i contratti d’affitto di coloro che vivevano all’interno.
La signora Carmen ha un contratto d’affitto indefinito, ciò significa che potrà vivere all’interno della casa fino alla sua morte, però successivamente, secondo accordi stabiliti, l’affitto della casa non potrà passare nelle mani della figlia di Carmen.

Una casa che ispira

Se le chiedono se l’affitto costa troppo, Carmen risponde “si”,però subito dopo dice “a mio marito piaceva tanto vivere qui, diceva che la casa lo ispirava per scrivere”.
Suo marito infatti amava passeggiare lungo il corridoio di casa..e non si tratta di un corridoio qualunque: dalle finestre si può ammirare il patio interno della Pedrera, i suoi colori ed i giochi di luce….sfido chiunque a dire che non si possa trarre ispirazione da un’opera così!

Patio interno Pedrera Barcellona

Ogni camera dell’appartamento ha un soffitto diverso ed in ogni stanza c’è la firma di Gaudi. “L’appartamento è così bello che quando entrammo” dice Carmen nell’intervista, “non c’era quasi bisogno di acquistare i mobili. Era bellissimo anche completamente vuoto”.

Gaudi è l’architetto della luce e del silenzio. Ogni angolo della casa spicca per i suoi dettagli e le sue peculiarità, niente è lasciato al caso.
Finestre e mobili in stile modernista, decorazioni floreali sui soffitti..e la pace più assoluta.

interno corridoio Pedrera Barcellona

Ed i turisti che visitano la Pedrera?

Una delle case più visitate al mondo, ma nonostante ciò, Carmen racconta che i turisti non le danno fastidio.
Il suo ingresso di casa non è lo stesso utilizzato dalle centinaia di turisti che visitano la Pedrera ogni giorno ed anche per quanto riguarda l’ascensore, Carmen utilizza il suo privato.

Si gode la vista dall’alto, il silenzio della sue stanze ed in estate anche la musica, quando sulla terrazza della Pedrera si organizzano concerti di musica classica o jazz.

Camini e facciata Pedrera Barcellona

Ed oltretutto, ci si sente sicuri a vivere dentro la Pedrera in quanto si tratta di una delle case più vigilate e controllate della Catalogna!
La signora Carmen i ladri non li teme! 😉

Informazioni utili sulla Pedrera

Attualmente nella Pedrera, oltre ai quattro appartamenti abitati da privati, ci sono altri spazi affittati da imprese. I restanti appartamenti sono utilizzati dalla Fundación Catalunya – La Pedrera.

Poiché non ti sarà possibile entrare nell’appartamento della signora Burgos-Bosch, ecco qualche informazione utili per conoscere il mondo di Gaudi e visitare gli appartamenti della Pedrera aperti al pubblico.

Gli appartamenti si possono visitare tutti i giorni dalle 9 alle 20.30Il biglietto d’ingresso intero vale 20,50€ mentre il ridotto 16,50€.
La visita dura circa 1h e 30’.
Per maggiori dettagli ti invito a visitare la pagina ufficiale.

E se vuoi prenderti un caffè, ti consiglio di entrare nella caffetteria della Pedrera, rimarrai affascinato! E’ splendida!

caffetteria pedrera barcellona

Ti lascio con il video dell’intervista alla signora Carmen (in spagnolo)

Ti può interessare


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Il privilegio di vivere all’interno della Pedrera