Port Vell. Alla scoperta del porto vecchio di Barcellona 2


Il porto vecchio di Barcellona sorprende

Quello che una volta era un luogo frequentato dai marinai, oggi è uno dei più importanti luoghi di divertimento di Barcellona. Qui si trova l’acquario, un cinema 3D, un centro commerciale e molto altro ancora.
Il vecchio porto offre più di quanto ci si possa immaginare!

Barcellona è una città di mare, una città che, in epoca medievale, era piena di mercanti, pescatori e marinai.
Il porto vecchio di Barcellona è stato per secoli, e fino agli anni ’80, una zona piuttosto degradata e di passaggio. Qui si svolgevano i mercati di pesce e per anni è stata una zona piena di magazzini abbandonati e discariche.

Barcellona però è sempre stata una potente città marinara ed il suo porto uno dei porti più grandi ed importanti del Mediterraneo.
Dopo le Olimpiadi del 1992, come tante altre zone della città, il porto vecchio (Port Vell in catalano) è stato completamente rinnovato ed oggi è una delle zone più attrattive della città. Si estende da Plaça de les Drassanes (vicino alla Rambla) fino al vecchio quartiere della Barceloneta.

port vell barcellona

Dove si trova il Port Vell di Barcellona e cosa vedere

Un buon punto di riferimento per iniziare a esplorare il porto vecchio, è la Rambla. Il Port Vell si trova proprio in fondo alla famosissima Rambla, dove è situato anche il Monumento a Cristoforo Colombo (nella piazza Portal de la Pau).

Una volta percorso tutto il lungo viale alberato e superato il Monumento, ci si ritrova davanti all’ingresso al porto. Il molo, chiamato Moll d’Espanya, si raggiunge attraversando lo strano ponte ondulato costruito in legno che prende il nome di Rambla del Mar. Un ponte che si apre al passaggio delle imbarcazioni.

Su questo molo si trovano negozi, ristoranti, un cinema ed il noto acquario di BarcellonaNon solo divertimento e cibo, ma anche storia e cultura. Ci sono anche tante attrazioni che vale la pena visitare.
Scopriamole assieme!

Monumento a Cristoforo Colombo

Partiamo con il monumento che si trova in fondo alla Rambla, un’ opera costruita nel 1888 per l’Esposizione Universale. Può essere visitato all’interno e sopratutto, si può salire fino in cima e godere del panorama: al suo interno infatti c’è un ascensore che porta fino al belvedere panoramico.

Il monumento è aperto tutti i giorni dell’anno. Orari: dal 1 marzo al 30 settembre, dalle 8.30 alle 20.30h e dal 1 ottobre al 28 febbraio, dalle 8.30 alle 19.30h. Puoi acquistare i biglietti qui.

Museu Marítim – Museo Marittimo di Barcellona

Il museo marittimo si trova all’interno degli antichi cantieri navali, testimonianza dell’importanza del commercio marittimo della città ai tempi de Medioevo.
Chiamati Les Drassanes Reials, sono considerati i più grandi arsenali navali dell’epoca al mondo (intorno al XIV secolo).

All’interno del museo si trova un’enorme e splendida esposizione di navi ed oggetti legati al mondo del mare: disegni, repliche, quadri ed esposizioni temporanee interattive molto interessanti, per adulti ma anche per i più piccini. Un museo diverso rispetto ai tipici musei d’arte, davvero molto bello ed interessante. A me è piaciuto molto!

museo marittimo barcellona

Il Museo Marittimo è situato a lato della piazza Portal de la Pau (in fondo alla Rambla andando verso destra) ed è aperto da lunedì a domenica dalle 10h alle 20h (ultimo accesso alle 19.30h). La prima domenica del mese e ogni domenica a partire dalle 15h, l’entrata è gratuita.
Il museo è chiuso il 25 e 26 di dicembre ed il 1 e 6 di gennaio. L’ingresso vale 5€.

Maremagnum

Il Maremagnum è un grande centro commerciale costruito sul Moll d’Espanya. E’ un’importante attrazione non solo per i cittadini che vogliono trascorrere una giornata di shopping, ma anche per i turisti che vengono qui per curiosare, fare qualche foto e mangiare in uno dei tanti ristoranti o fast food che ci sono.

Una volta in questo grande spazio si trovavano delle discoteche, ma nel tempo sono state chiuse tutte e nel 2009, dopo mesi di lavori, questa struttura è stata completamente rinnovata con l’obiettivo di coinvolgere il pubblico di giorno, invece che di notte.

maremagnum barcellona

L’ Aquàrium 

Superato il Maremagnum, trovi l’Aquàrium, uno degli acquari più grandi d’Europa.

All’interno dell’Aquàrium ci sono ben 35 acquari che ospitano 11.000 pesci di circa 450 specie diverse. Tra le numerose vasche ce n’è una enorme, la vasca oceanica, che puoi attraversare percorrendo a piedi un tunnel: è molto emozionante perché puoi camminare e stando con il naso all’insù, vedrai passare sopra la tua testa grossi pesci, come squali o razze.

acquario barcellona

Visitare l’acquario è una piacevole attività per scoprire il mondo marino e sottomarino, soprattutto per i più piccoli insieme alla famiglia. Vengono organizzate spesso attività per i bambini e si può anche festeggiare il compleanno. Per i più coraggiosi, ci si può anche immergere con gli squali!

L’acquario è aperto tutti i giorni, però gli orari cambiano a secondo del mese, quindi ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

L’ingresso vale 20€ (a partire dall’età di 11 anni), mentre per i più piccoli c’è una tariffa scontata (15€ – 5/10 anni e 7€ – 3/4 anni). Sotto i 3 anni l’ingresso è gratuito. Se si acquista online, si ha una riduzione di prezzo.

Pailebot Santa Eulàlia

Situata su Moll de la Fusta, è un’imbarcazione varata nel 1919 e restaurata nel 1998. Un importante veliero che spicca e che non potrai non notare se passeggi lungo questo molo, in direzione Barceloneta.
Si può visitare acquistando il biglietto per il Museo Marittimo, o singolarmente (il biglietto vale 3€).

In estate (a partire dal 27 marzo), si può visitare da martedì a domenica ed i giorni festivi, dalle 10h alle 20.30h (chiuso il lunedì); in inverno (a partire dal 30 ottobre), nelle stesse giornate come d’estate, però dalle 10h alle 17.30h.

Palau del Mar e Museu de Història de Catalunya

Se prosegui verso il quartiere della Barceloneta e costeggi tutto il porto in direzione spiaggia, passerai davanti anche al Palau del Mar, l’ultimo capannone della zona industriale ancora in piedi, che però è stato completamente ristrutturato e che ad oggi ospita il Museu de Història de Catalunya.

Una mostra permanente della storia catalana, dalla preistoria ad oggi, con documenti, video ed oggetti dei momenti più significativi della Catalogna. Inoltre, ci sono costantemente anche mostre temporanee. L’ingresso vale 4,50€.

Las Golondrinas

Che cosa sono “Las Golondrinas” ? La traduzione in italiano significa “rondini”, ma si tratta di imbarcazioni in legno che partono dal Port Vell, proprio vicino al ponte in legno ondulato che porta al Moll d’Espanya, e percorrono tutto il porto e la costa di Barcellona.

Ci sono due tour, di cui uno da 40’ e uno da 1h e 30’. Il primo permette di vedere da vicino il World Trade Center, il ponte Porta d’Europa, la Stazione Marittima Internazionale, i moli di Levante e Ponente, il porto della Pesca e la Torre dell’Orologio (Torra del Rellotge); il secondo fa un giro più largo lungo la costa fino a raggiungere il Forum.
Il tour da 40’ ha un prezzo di 7,40€, il tour da 1h e 30’ vale 15€. Acquista i biglietti on line!

las_golondrinas_barcellona

Come raggiungere il Port Vell

E’ semplicissimo! Se stai percorrendo la Rambla, basta arrivare fino in fondo e troverai il porto vecchio davanti a te. Se vuoi prendere la metro, devi prendere la linea verde – L3 e scendere alla fermata di Drassanes.
Se prendi il bus, utilizza le linee 14, 59, 64, 91, 120, D20, H14 o il Bus Turistic.

Ti può interessare


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Port Vell. Alla scoperta del porto vecchio di Barcellona

  • Leonardo

    Grazie Martina, il nostro prossimo viaggio, ai primi di maggio, prenderà spunto dai tuoi preziosi suggerimenti, sicuramente visiteremo il muso marittimo e quello di storia e probabilmente faremo il viaggio sulle imbarcazioni tipiche

    • Martina L'autore dell'articolo

      Ciao Leonardo, si il museo marittimo merita una visita, a me è piaciuto molto!
      ..e se hai bisogno di info, chiedimi pure!