L’isola di Malapascua. Il piccolo gioiellino delle Filippine


Pochi metri quadrati di paradiso…

L’arcipelago delle Filippine comprende più di 7000 isole, tra queste, la piccolissima isola di Malapascua. Un minuscolo paradiso dove godersi spiagge bianche ed un mare cristallino.

L’isola di Malapascua si trova nel bel mezzo del mare delle Visayas, poco distante dall’isola di Cebu.
Non ne avevo mai sentito parlare e probabilmente mai avrei pensato di andarci, fino a quando un mio amico che vive lì (lavora come istruttore di diving), mi ha detto “Perché non mi vieni a trovare?”.
Nelle Filippine ci sono tantissime isole e scegliere quale visitare non è facile, ma sapere che un mio amico stava vivendo (e vive tutt’ora) a Malapascua, mi ha aiutato a decidere da dove partire.

Le Filippine erano nella mia testa già da diverso tempo. Quando ho deciso di partire per il Sud Est Asiatico, le Filippine erano al primo posto. Non sapevo esattamente quando le avrei visitate nel corso del mio viaggio, ma sapevo che ci sarei andata.
E così, Malapascua è stata la mia prima tappa.

malapascua filippine

Cosa fare a Malapascua – Le immersioni

Nota per i suoi fondali, è frequentata principalmente da coloro che amano fare immersioni. Qui infatti ci sono numerose scuole di diving rivolte a coloro che vogliono imparare e prendere il brevetto, ed agenzie che organizzano escursioni giornaliere (per chi è già più esperto e deve solo noleggiare l’attrezzatura).

Qui si trovano tra i pesci più grandi e colorati, mante, squali volpe, pesci farfalla, pesci pipistrello, pesci pagliaccio, seppie giganti, etc..
Un paradiso marino per chi ama trascorrere le proprie giornate in acqua, alla scoperta di coralli e specie marine. Io non sono una grande appassionata di diving, o meglio, mi piacerebbe molto imparare ed ottenere il brevetto, ma allo stesso tempo scendere in profondità mi fa un po’ paura.

A Malapascua, però, pesci colorati e coralli si possono vedere anche senza scendere troppo in profondità…e fare snorkeling era la mia attività preferita! 🙂

Dove fare immersioni intorno l’isola

Ci sono diversi punti dell’isola perfetti per fare diving e snorkeling:

  • East Garden: sul lato est dell’isola, con una profondità massima di circa 8 metri
  • North Point: all’estremità nord dell’isola con una profondità massima di circa 23 metri
  • Bugtong Bato: sempre a Nord dell’isola, profondità di circa 26 metri

Cosa fare a Malapascua – Spiagge, relax e vita local

Malapascua è un’isola tranquilla dove, al di là delle attività in acqua, non c’è obiettivamente molto da fare…ma che problema c’è! Ci si rilassa!! 😉

L’isola è talmente piccola che può essere anche attraversata tutta a piedi (2 ore circa) e le diverse spiagge possono essere raggiunte tranquillamente senza difficoltà. Se si preferisce, però, ci si può far accompagnare anche dalle “moto taxi”: qui non ci sono le auto, ed i taxi locali, sono i motorini!! Per pochi centesimi di euro, i ragazzi del posto, possono portarti dove vuoi!
Altrimenti, si può affittare uno scooter in autonomia.

bounty beach malapascua

L’isola è circondata da spiagge bellissime, di sabbia bianche e l’acqua è incredibile! Trasparente, dalle sfumature di color celeste.
La spiaggia principale si chiama Bounty Beach ed è quella più frequentata perché è qui che arrivano tutte le barche provenienti da Cebù, dove partono le escursioni giornaliere in barca e dove si trovano la maggior parte dei resort e scuole di diving.

spiagge malapascua filippine

Proprio per questo, se si vuole conoscere la Malapascua più autentica, è meglio spingersi verso l’interno e raggiungere altre spiagge dell’isola, come la Daqui Beach o quella che si trova vicino al faro.
Ci si gode il sole, le palme, un batido di frutta e si chiacchiera con la gente del posto. Ci sono spiagge dove ci sei solo tu, i pescatori ed i bambini che giocano in acqua.

Io ho adorato quest’isola per la sua tranquillità e semplicità. Passeggiare per i villaggi ti permette di scoprire la vita rurale, di conoscere i locali, osservare i bambini giocare a basket (chissà perché è tanto diffuso il basket e non il calcio) provare i piatti tipici dell’isola in un qualche ristorantino lungo la strada.
Malapascua è un’isola in via di sviluppo e non ci sono grandi infrastrutture…anzi, qui, come in gran parte delle Filippine in verità, non ci sono i servizi e le case come le conosciamo noi.

case malapascua filippine

Ci sono semplici strutture in legno, bamboo, paglia e/o cemento, non ci sono i supermercati ma rudimentali negozietti che vendono i genere alimentari più importanti. Spesso la doccia viene fatta utilizzando acqua salata filtrata e a volte viene a mancare l’elettricità durante il giorno.
Sarà difficile poter navigare sul web ed avere accesso alla wifi…ma a cosa serve, quando di fronte a te hai un panorama da favola? 🙂

Come raggiungere Malapascua

Il modo migliore per arrivare a Malapascua è via Cebu. 
Dal centro di Cebu City si prende un bus o una macchina privata fino al porto di Maya, e da lì la barca fino a Malapascua.
Io ovviamente ho scelto l’opzione economica e dal mio ostello a Cebu ho preso un taxi che mi ha portato fino al Northern Bus Terminal, da dove ho preso un autobus fino al porto di Maya (il viaggio in bus vale circa 80 pesos). Dal porto si prende il catamarano pubblico che vale circa 50 pesos/0,80 cent di €.

Attenzione però! I ragazzi al porto dicono ai turisti che il catamarano (per la sua grandezza?! ) non può avvicinarsi troppo alla banchina, né a Maya né a Malapascua, per questo fanno salire su una piccola barchetta che porta al catamarano (e così viceversa, dal catamarano si passa alla barchetta per raggiungere la riva). Chiedono 20 + 20 pesos per questo “passaggio” e non so quanto ciò che viene detto sia verità o solo una scusa per prendere qualche soldo in più..ma in ogni caso, per noi sono solo pochissimi centesimi!

barca malapascua

Non esistono orari fissi per le partenze, il catamarano parte quando è pieno. L’ultima imbarcazione di solito parte al tramonto, tra le 6 e le 7 di sera. Se il tempo è brutto, le barche non partono.

Se invece preferisci la comodità, puoi prenotare una macchina privata che dall’hotel/resort a Cebu, va fino al porto e da lì si può affittare una barca privata per raggiungere l’isola (i costi non sono esagerati ma sicuramente più alti, tipo 1000 pesos/15€).

Dove dormire a Malapascua

Tutto dipende da quanto si vuole spendere, ci sono resort, guesthouse ed ostelli.
Io ho dormito presso Villa Sandra Guesthouse, un ostello bellissimo e pieno di energia positiva, pieno di messaggi belli alle pareti, con amache colorate, dove ho mangiato piatti vegetariani e conosciuto i miei nuovi compagni di viaggio con cui ho proseguito l’avventura.

villa sandra ostello malapascua

Escursioni vicino all’isola

Io ho preso parte ad un’escursione giornaliera in barca, per scoprire l’isola di Kalanggaman.
Una lingua di sabbia in mezzo al mare, sabbia bianca color perla, un mare incredibile dove fare snorkeling, piccole capanne in bamboo dove ripararsi dal sole e pranzare con un bel piatto di pesce. Un paradiso.

Il giorno in cui ci sono andata io, il cielo era piuttosto nuvoloso (tant’è che al ritorno ci siamo beccati la tempesta in barca), ma le sfumature del cielo e dell’acqua erano incredibili. Una giornata speciale!

kalanggaman filippine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *