Visitare Manresa. Tra chiese gotiche, edifici modernisti e parchi naturali


Un piccolo gioiellino ad un’ora da Barcellona

Nei dintorni di Barcellona ci sono cittadine, borghi, parchi naturali che pochi realmente conoscono. Un patrimonio artistico, culturale e paesaggistico che vale la pena essere esplorato.

Manresa si trova nella provincia di Barcellona ed è il capoluogo della comarca del Plà de Bages. Il suo centro urbano si estende su di una pianura che si affaccia su di un panorama molto affascinante, il Parco Naturale del Montserrat.
Una cittadina che si contraddistingue per il suo passato ricco di storia. Il passaggio di numerosi popoli si respira ancora tra i vicoli medievali, negli edifici modernisti, nelle chiese romaniche, nelle decorazioni barocche.

Io ho avuto la possibilità di visitare Manresa un sabato pomeriggio, insieme ai bloggers di BcnTB e grazie all’Ente di Manresa Turisme che ci ha inviato a conoscere questo splendido territorio.

Un po’ di storia e architettura….

La visita è iniziata alla scoperta del suo nucleo storico, un po’ medievale, un po’ romanico ed un po’ modernista. Eh si, perché qui il patrimonio architettonico non manca! 😉

cueva san ignasi manresa

La Cueva de San Ignacio

Cueva de San Ignacio

Prima tappa la Cueva (grotta) de San Ignacio, luogo di riferimento del mondo gesuita.
La tradizione dice che San Ignacio de Loyola si ritirò in questa grotta per un periodo, per meditare e per scrivere i suoi celebri “Esercizi Spirituali”.

Il complesso oggi comprende la chiesa, il santuario ed un piccolo museo con immagini ed oggetti che ne ripercorrono la storia.
La Cueva può essere visitata (con visita guidata) ogni sabato alle ore 11.  Per maggiori informazioni, clicca qui

basilica santa maria seu manresa

La Basilica di Santa Maria de la Seu

Basilica di Santa Maria de la Seu

Questa imponente basilica fu progettata da Berenguer de Montagut, lo stesso architetto che costruì la famosa Basilica di Santa Maria del Mar, nel quartiere del Born a Barcellona. E si nota!

Uno splendido esempio di architettura gotica catalana: austera, con grandi vetrate colorate e grandi navate. Le opere di costruzione iniziarono nel 1325 però si conclusero solamente alla fine del XV secolo.
Al suo interno si trovano anche una cripta ed un piccolo museo.
Il costo d’ingresso è di 3€. Per gli orari di apertura al pubblico, consiglio di visitare il sito web ufficiale.

carrer del balç manresa barcellona

Carrer del Balç

Carrer del Balç

Ti piacerebbe fare un salto nel passato e tornare indietro in epoca medievale?
Il Medioevo è l’epoca che più mi affascina e passeggiare lungo Carrer del Balç è stato molto piacevole.
Questa stradina, ai tempi del Medioevo, era la strada principale del centro storico della città, dove si trovano le case di un tempo e le botteghe d’artigianato: vicoli e case in pietra, angoli oscuri ed un’atmosfera misteriosa.

Qui si scopre la Manresa del XIV secolo. E se vuoi ricevere maggiori informazioni, puoi visitare anche il Centro de Interpretación, dove è allestita una rappresentazione multimediale che ricrea la vita di città ai tempi del Medioevo.

Tornando in epoca moderna, il centro storico di Manresa si presenta oggi molto carino ed elegante con la sua piccola Rambla ed il suo tocco modernista, ben visibile nei palazzi e nei negozi.
Il locale più bello? Il barbiere, con uno stile anni ‘20 meraviglioso! 😉

barbiere manresa

Barbiere stile anni ’20

A passeggio tra la natura

A pochi chilometri da Manresa, si trova il Parco Naturale della Sèquia.
Questo parco venne costruito attorno a Manresa a metà del XIV secolo, per far fronte alla siccità (da qui il termine “Sèquia” in spagnolo) che stava danneggiando il territorio in quell’epoca.

Venne costruito un canale d’acqua lungo 26 km che, grazie ad una trentina di acquedotti e pozzi, portava acqua in città. Ad oggi il lungofiume può essere percorso interamente a piedi o in bicicletta.

parc natural sequia manresa barcellona

Il Parco Naturale della Sequía

Il terreno è piano e chiunque può passeggiare senza alcuna difficoltà. Un percorso adatto a tutte le età….ed il paesaggio non è niente male!
Io essendoci stata a novembre, ho respirato pienamente l’atmosfera autunnale ed i suoi colori caldi!

In questo parco vengono anche organizzate molto spesso attività educative per ragazzi, per conoscere il territorio e la flora e la fauna che lo abitano.

Qualche dettaglio in più….

Noi bloggers, grazie alla partecipazione dell’hotel 4* e ristorante Ma de La Sala e dell’azienda produttrice di oli biologici Obaga de l’Agneta, abbiamo partecipato ad una degustazioni di oli.
Un’esperienza molto particolare ed interessante che mi ha permesso di conoscere più da vicino il mondo dell’olio, le sue peculiarità e differenze.

degustazione olio manresa

Degustazione di due tipi di olio

Devi scegliere un ristorante dove mangiare? Ti consiglio il Kursaal – Espai Gastronomic.
Qui puoi gustare deliziosi piatti della zona realizzati con prodotti di alta qualità e con un tocco di creatività.

Io ho assaggiato alcune tapas come antipasto, tra cui il famoso “pan con tomate”, una crema di baccalà gratinata al miele, crocchette al nero di seppia, affettati e salumi tipici.
Come portata principale, il baccalà aromatizzato al rosmarino…ottimo!
Per un buon vino, non hai che l’imbarazzo della scelta!

Quando visitare Manresa e come raggiungerla?

Grazie al clima mediterraneo e la sua posizione geografica, Manresa può essere visitata tutto l’anno.
Da Barcellona si raggiunge in auto in un’ora circa, prendendo l’autostrada E-9 e la superstrada C-55.
Se non hai la macchina, puoi raggiungere la città anche in treno con la compagnia RENFE.

Hai qualche curiosità? Scrivimi nei commenti? 🙂
E ricordati…Barcelona es molt més!! – Barcellona è molto di più! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *