Cosa fare e vedere a Siargao, l’isola delle Filippine perfetta per gli amanti del surf


Quando la tavola da surf è d’obbligo..

Siargao si presenta fin da subito come una di quelle isole in cui vorresti rimanere in eterno. Un cielo azzurro intenso che fa da sfondo all’incredibile vegetazione tropicale, tavole da surf in ogni angolo della strada e quella perfetta atmosfera che rilassa.

Quando ho visitato le Filippine per la prima volta, Siargao era una delle mete principali. Ne avevo sentito parlare molto bene e mi era stata descritta fin da subito come la patria del surf: grandi onde, atmosfera chill out, buon ambiente.
I miei spostamenti nel paese mi avevano però portato a visitare altre isole, tra cui Cebú e Palawan e avevo quindi dovuto rinunciare a Siargao.

A distanza di 2 anni esatti, sono ripartita per le Filippine con un biglietto di sola andata e Siargao è stata la mia prima tappa.

Come raggiungere Siargao e come muoversi sull’isola

Siargao si può raggiungere dagli aeroporti di Manila e Cebu City.
Io ho volato da Manila con Cebu Pacific ed il viaggio dura circa 2 ore. L’aeroporto di Siargao è minuscolo e ad attenderti all’uscita ci sono decine di minivan, tricycle o motorini (e relativi tassisti) ad attenderti.
Io viaggiavo con altre 3 persone e abbiamo preso un minivan per un costo totale di 800 pesos (200 pesos ciascuno (circa 3,5€ per una 40ina di minuti di viaggio).

Generalmente dall’aeroporto ci si sposta subito verso General Luna, la cittadina più grande e turistica dell’isola.
General Luna si trova nella punta sud est dell’isola ed è quella più frequentata da turisti e locali perché proprio qui si trova il punto più famoso di Siargao: Cloud 9, ovvero una delle zone preferite dai surfisti.

surf siargao
Moto e tavola da surf

Sull’isola ci si può muovere e spostare utilizzando diversi mezzi di trasporto, così come avviene in tutte le Filippine: puoi salire su un trycicle (una sorta di ape), un jeepney (un piccolo bus), un Habal Habal (la moto taxi), un bus locale, ma per muoversi sull’isola il mezzo migliore è sicuramente il motorino, perché ti da la completa libertà di girare tutte le zone come e quando vuoi.

Per dare un’idea delle distanze, posso dire che da General Luna (a sud), si raggiunge il villaggio di Alegria (punta nord) in circa 2 ore (o anche meno se vai più veloce di me in motorino eheh).

Cosa fare e vedere a Siargao

La parte più “visitabile” dell’isola è sicuramente la costa est, perché è su questa costa che si concentrano tutte le spiagge e le zone dove fare surf.
Sulla costa ovest invece, ci sono solo piccoli villaggi e mangrovie. Non c’è spiaggia e risulta quindi più complicato fare il bagno o stare comodi a prendere il sole.

cloud9 siargao filippine
La spiaggia di Cloud 9

Cloud 9 ed il surf

Come detto sopra, la Cloud 9 è una delle zone preferite dai surfisti.
Qui si sviluppa una delle onde più grandi, perfetta per i surfisti professionisti.
Non è quindi una zona adatta a chi vuole praticare surf per la prima volta, però ci sono altri punti dove i principianti, come me, possono fare pratica.

Il vicino punto Quicksilver è difatti perfetto per chi vuole provare a fare surf per la prima volta, così come Jacking Horse o Cementary (conosciuto però principalmente dai locals e più difficile da raggiungere perché è necessario prendere una barca).

Puoi scegliere di noleggiare solo la tavola da surf (il costo varia dai 250 ai 350 pesos per una giornata o mezza giornata, dipende da dove la affitti) oppure prendere parte ad una lezione con l’istruttore (il costo sale un po’ e varia dai 400 ai 500 pesos e di solito con l’istruttore rimani un’ora o due).

La zona di Cloud 9/ Quicksilver è piuttosto affollata e troverai decine di ragazzi filippini surfisti che ti proporranno di fare una lezione di surf con loro. Va ricordato però che non si può fare surf in ogni momento della giornata. Tutto dipende dalla alta o bassa marea: se c’è la bassa marea non è facile in quanto, in primis, non ci sono onde, ed oltretutto il livello dell’acqua è talmente basso che si rischia di sbattere contro le rocce o i coralli, qualora si cada dalla tavola (e per un principiante è facile che succeda). Tutto dipende quindi dalla marea.

Tayangban Cave Pool

Una bella avventura a Siargao. Si tratta di una cava che può essere percorsa in circa 20/30 minuti, però la cosa interessante è che la si attraversa completamente al buio. Con una guida si entra dentro la cava e la si attraversa con l’aiuto di torce e corde (meglio entrare con scarpe da ginnastica adatte e non con ciabatte).
Una volta usciti dalla cava, ci si ritrova davanti ad una piscina naturale dove è possibile nuotare e dove si può saltare da una roccia da una distanza di 2/3 metri.

Il costo di ingresso è di 100 pesos (php).
Questo punto si trova vicino alla zona/villaggio di Pilar.

pacifico_beach siargao
Pacifico Beach

Pacifico beach e Bay Bay Beach

Salendo verso Nord si raggiungono le spiagge di Pacifico e Bay Bay.

Sono zone in cui si può fare surf (ci sono zone adatte ai surfisti esperti e zone per chi è ancora beginner) e dove si può godere di una bella giornata di sole sdraiati sulla sabbia bianca.
Le spiagge sono praticamente deserte e a farti compagnia ci saranno sempre i bambini filippini ed i cani, che sembrano essere i guardiani della spiaggia. E’ un luogo molto tranquillo dove passare una bella giornata. Per pranzo,puoi fermarti a mangiare in uno dei ristoranti local lungo la strada, consiglio il ristorante La Kusina.

Tak Tak Falls

A nord, poco distante da Alegria, si trovano le cascate di Tak Tak, un punto di interesse prevalentemente frequentato dai locali.
Ci si va in motorino e basta fare 5 minuti a piedi dal parcheggio per raggiungere questa piscina naturale dove tuffarsi vicino alla cascata principale.

magpupungko beach siargao
Magpupungko Beach

Magpupungko Beach 

Questa spiaggia si trova tra i villaggi di Pilar e Caridad ed è conosciuta per le piscine naturali che si creano nel punto in cui la spiaggia finisce ed iniziano le rocce: le rocce sono sommerse dal mare però quando c’è l’alta marea, si crea un dislivello e nei punti in cui le rocce sono più alte, sembra di camminare sull’acqua, mentre nei punti in cui sono completamente coperte dall’acqua, si creano queste grandi piscine naturali dove è possibile nuotare e fare snorkeling.

L’ingresso è a pagamento, però il costo è di soli 50 php.

Escursioni di una giornata 

Sugba Lagoon

Questo laguna si trova sulla costa ovest dell’isola e si raggiunge da General Luna prendendo prima un bus e poi una barca perché si trova su di un’isoletta più piccola, Kangbangyo Island.
Una laguna/piscina dove nuotare e dove godere del panorama. Questa laguna è di fatto circondata da montagne verdi.

Si può prendere parte ad un’escursione di un giorno appoggiandosi ad un agenzia locale (però essendo tutto organizzato il costo si alza), oppure, se si è in un gruppo di più persone (fino a 8), si può chiedere ad un locale di noleggiare una barca privata e raggiungere la zona insieme a lui.
Ogni pescatore ha una propria barca/catamarano e può improvvisarsi guida turistica!

daku island siargao
Daku Island

Island Hopping – Naked, Daku e Guyam Islands

Tre isolette paradisiache dove poter nuotare, prendere il sole, fare snorkeling.

Si raggiungono in barca da General Luna (1500 php la barca privata, se ci sono a bordo più persone si divide il costo). Noi siamo partiti la mattina verso le 8.30/9 e siamo rientrati verso le 15.

Naked Island è un’isola minuscola dove c’è solo sabbia e nient’altro, sembra di trovarsi sul set di Lost! Scendi dalla barca, puoi percorrere tutta l’isola a piedi in 20 minuti, fare un tuffo nell’acqua cristallina e risalire sulla barca.

Daky e Guyam Island sono più grandi, ci sono numerose palme dove proteggersi dal sole cocente e dove si può pranzare con pesce freschissimo ed ottimo mango sotto una dei tanti famosi cottage.

Se fai l’escursione con barca privata, chiedi alla guida di fermarti nel punto chiamato Secret Garden: puoi tuffarti dalla barca, fare snorkeling e vedere splendidi pesci e coralli!

Ti può interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.