Il Parco della Ciutadella a Barcellona, l’oasi verde più grande in città 


Il parco più grande della cosmopolita capitale catalana.

Il Parco della Ciutadella è il parco cittadino per eccellenza qui a Barcellona.
Una perfetta area verde nel pieno centro della città, tappa obbligatoria per i turisti ma allo stesso tempo vera e propia necessità per i residenti.

Un parco davvero grande, suddiviso in più aree, dove puoi rilassarti ed allontanarti per qualche ora dal caos e rumore cittadino. All’interno del parco ci sono lunghe distese di prato verde, palme, una fontana ed un laghetto dove puoi anche noleggiare una barca e fare un giro in compagnia.

Passare qualche ora nel parco rigenera davvero. Ti accorgerai, visitandolo, di quante cose tu possa fare qui.
Passeggiando tra i suoi viali potrai incrociare chi fa jogging, chi porta a passeggio il cane.. sul prato c’è chi legge, fa yoga, chi suona la chitarra.
Ci sono sempre gruppetti di persone che fanno attività fisica: oltre allo yoga, pilates, zumba, crossfit, danza.
Adoro i ragazzi che camminando sulle corde, appese tra un albero e l’altro. 
Per non parlare dei picnic, per me una delle attività più belle di sempre. In compagnia con gli amici, per un pranzo al sole o un aperitivo all’ora del tramonto. 

A me piace definire il Parco della Ciutadella come un parco creativo, artistico e stimolante: musica, arte, cultura, sport e verde tutto assieme…è magico e io lo adoro!

La storia del parco

Qualche secolo fa (e parliamo del 1700), sul terreno in cui si trova oggi il parco, si trovava la “ciutadella militare”, fortezza che Filippo V fece costruire per controllare e difendere la città di Barcellona.

Dopo quella che fu la rivoluzione del settembre 1868 (la Gloriosa o Revolución de Septiembre) il Generale Prim rinunciò al terreno per cedere tutto lo spazio alla borghesia catalana, a patto che il terreno venisse utilizzato per realizzare un parco pubblico.

E così fu! Nel 1870 l’architetto Josép Fontseré vinse il concorso per la progettazione del parco ed iniziò il progetto con l’obiettivo di terminare i lavori in tempo per l’esposizione universale del 1888.

Chi aiutò l’architetto nei lavori? Un giovanissimo studente di architettura, che sarebbe diventato il grande genio dell’architettura modernista, Antoni Gaudi.
La mano di Gaudi si nota infatti in tanti dettagli, come negli elementi decorativi della cascata.

La cascata del parco

Le attrazioni del parco

Cosa vedere nel Parco della Ciutadella?
Sono numerose le attrazioni di cui puoi godere al suoi interno:

  • Il lago e la Cascata Monumentale: al centro del parco si trova un piccolo lago con cigni, oche e qualche pesciolino rosso.
    La Cascata si trova poco distante dal lago ed è una delle opere su cui lavorò anche il giovane Gaudi. A progettarla fu però Josep Fontserè nel 1857 e la fontana venne inaugurata nel 1881.
  • Lo Zoo: si trova adiacente al parco ed è sicuramente una delle attrazioni principali del parco, soprattutto per i più piccoli che hanno l’occasione di vedere più di 2.000 animali, di oltre 300 specie diverse. Vengono anche organizzate visite guidate, laboratori, attività per bambini e corsi di formazione di zoologia per i più grandi.
    (Io sono contro gli zoo in verità, però, se sei interessato, ti consiglio di visitare la pagina web ufficiale).
  • I Musei: all’interno del parco si trova il Castell dels Tres Dragons, fino al 2011 sede del Museo di Zoologia, ma attualmente sede del Laboratori Natura (dipartimento del Museo di scienze naturali di Barcellona) ed il Museo di geologia Martorell.
  • Le statue: ci sono diverse statue all’interno del Parco della Ciutadella ma sicuramente quella più famosa è la ricostruzione gigante di un Mammut, spesso presa d’assalto dai bambini che amano arrampicarsi e dai turisti per la consueta foto ricordo.

Informazioni utili – Come raggiungere il Parco

Il parco si trova su Passeig de Picasso, 21, poco distante dal quartiere del Born e dalla Estació de Francia.
Il centro storico della città è perfettamente raggiungibile a piedi in 15 minuti.
La fermata della metro più vicina è Arc de Triomf (L1 rossa) oppure puoi utilizzare la fermata Barceloneta/Villa Olimpica (L4 gialla).
L’ingresso al parco è gratuito ed è aperto tutti i giorni dalle 8.00h fino alle 22.30h.

Il bellissimo Arc de Triomf di Barcellona

Consiglio finale!

Quando esci dal parco, raggiungi anche l’Arco di Trionfo che si trova a pochi passi.
Uno dei miei luoghi preferiti in città! Un angolino magico di Barcellona: anche qui trovi artisti di strada, acrobati ed un’atmosfera incantevole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.