Le migliori assicurazioni di viaggio per backpackers


In partenza, organizzati e sempre in sicurezza!

Sei pronto per girare il mondo zaino in spalla? Se stai pianificando di partire non dimenticare che è molto importante fare anche una buona assicurazione di viaggio.

Che tu stia per fare il giro del mondo o semplicemente partendo per una nuova destinazione, è fortemente consigliato fare un’assicurazione di viaggio, soprattutto se si viaggia fuori Europa.

Per viaggiare all’interno dell’Unione Europea, non l’ho mai stipulata in quanto a livello di sanità, per qualsiasi problema, si è coperti come cittadini europei e si può quindi viaggiare con la Tessera Sanitaria Europea.
Quando viaggio fuori Europa, però, cerco sempre un’assicurazione di viaggio adeguata.
Questo perché so di essere protetta da eventuali imprevisti e non parlo solo della mia salute e quindi della necessità di ricevere assistenza medica, ma anche dell’eventualità in cui venga smarrito il mio bagaglio in viaggio, il volo venga cancellato, o vengano smarriti i documenti.

Ci sono tantissime assicurazioni tra cui scegliere però in questo articolo mi concentrerò sulle tre assicurazioni che considero tra le migliori per i backpackers, per coloro che viaggiano zaino in spalla, all’avventura e soprattutto (e spesso, senza biglietto di ritorno).

assicurazione di viaggio

In che cosa si differenzia dalle altre assicurazioni, quella più specifica per backpackers? 

Senza ombra di dubbio, ciò che distingue questo tipo di assicurazione è il fatto che può offrire una maggiore flessibilità ed è per questo che si adatta perfettamente agli spostamenti di chi viaggia per lunghi periodi (senza una data di fine viaggio esatta) o per i nomadi digitali che vivono all’estero per diversi mesi. 

Anche la copertura è più ampia e comprende più destinazioni diverse (molto importante visto che chi viaggia zaino in spalla si sposta costantemente da un paese all’altro).

Inoltre – ed è forse la parte più rilevante – le assicurazioni di viaggio per backpackers offrono prezzi e pacchetti piuttosto convenienti, questo per andare incontro ai viaggiatori a lungo termine che hanno un budget da rispettare.

Quali parametri considerare nel momento in cui si sceglie un’assicurazione di viaggio?

Scegliere tra le diverse opzioni non è semplice (io ho passato ore a studiare ogni caratteristica prima di decidermi) e per rendere la scelta più facile e veloce, bisogna prendere in considerazione alcuni fattori principali:

  • copertura massima, anticipo e franchigia: sei disposto a pagare in anticipo tu l’importo oppure no? Spesso è importante valutare l’importo minimo della franchigia
  • Beni di valore o materiale elettronico: non sempre le assicurazioni di viaggio per backpackers coprono le spese dovute alla perdita, furto o smarrimento di beni di valore quali gioielli o il portatile
  • Sport estremi: se hai intenzione di fare una scalata o canyoning durante il tuo viaggio, ricordati che c’è sempre un extra da pagare per essere coperti. Considera anche che certi sport più comuni, come l’andare a cavallo o fare trekking, sono considerati per certe assicurazioni come “sport estremi”
  • Estensione: la maggior parte delle assicurazioni per backpackers sono molto flessibili e offrono la possibilità di estendere mentre si è ancora in viaggio. A mio avviso, un fattore essenziale. Se lo è anche per te, controlla sempre questa opzione
  • Assistenza 24h su 24h: l’assicurazione che garantisce assistenza costante, ha una marcia in più. A me da maggior sicurezza l’idea di poter parlare con qualcuno sempre

Cosa deve coprire un’assicurazione di viaggio per backpackers

Come qualsiasi altra assicurazione, a prescindere dal tipo di viaggio che si fa, deve coprire principalmente questi quattro aspetti:

  • copertura sanitaria: l’assicurazione deve coprire le spese mediche, visite d’urgenza, ricovero in ospedale, rimpatrio, eventuali spese legali. Più è alta la copertura, meglio è*
  • Viaggio/volo cancellato o volo in ritardo: l’assicurazione deve coprire le spese qualora il tuo viaggio venga annullato o ci siano dei cambiamenti. Deve coprire anche nel caso in cui, solo se per problemi medici, sia tu a dover cancellare improvvisamente il viaggio
  • Responsabilità civile: ovvero, se sei tu a fare dei danni a qualcun altro
  • Smarrimento dei documenti o del bagaglio in stiva: la compagnia è tenuta a rimborsare eventuali spese se la compagnia aerea perde il tuo bagaglio o se smarrisci i documenti (previa denuncia alla polizia)

*Sono escluse le “Condizioni preesistenti”: cosa significa? Se parti già con un problema di salute, fai attenzione a ciò che dichiari. Le assicurazioni non coprono malattie presenti o incidenti avvenuti prima della partenza e se provi a fare il furbo, la tua richiesta di risarcimento potrebbe non essere accettata (richiedono sempre numerosi documenti per poter verificare)

Prima di scegliere la tua assicurazione di viaggio ideale, ti consiglio quindi di leggere sempre attentamente tutte le condizioni.

Tre ottime assicurazioni di viaggio per backpackers

Scegliere la migliore assicurazione di viaggio dipende da te e dalle tue necessità: potresti aver bisogno di maggiore flessibilità sull’estensione, per te è di estrema importanza il tuo materiale di lavoro o vuoi praticare sport estremi.

La cosa interessante è che le assicurazioni che citerò di seguito coprono anche tutte le spese Covid-19. Quindi si, se ti ammali in viaggio e prendi il Covid, sei coperto (in ogni caso, controlla sempre le condizioni).

SafetyWing

Questa è l’assicurazione che personalmente più mi piace.
SatetyWing funziona in maniera un po’ diversa e ricorda un po’ le sottoscrizioni standard (ovvero, si rinnova ogni mese, come Netflix hehe).

Cosa significa? SafetyWing offre un abbonamento mensile: paghi il primo mese e si rinnova automaticamente il mese successivo, a meno che non sia tu ad interrompere la sottoscrizione.
É sicuramente una delle assicurazioni più economiche, l’importo base è infatti di $40 per 4 settimane ed offre una flessibilità incredibile.

Per questo è particolarmente apprezzata da backpackers e nomadi digitali che vivono e viaggiano all’estero per diverso tempo senza avere una data di ritorno esatta.
Si rinnova mese dopo mese e puoi decidere tu quando interrompere il servizio.

  • Prevede una copertura medica fino a $250.000 
  • Copre eventuali spese per il bagaglio smarrito o per il volo cancellato o in ritardo
  • Copre assistenza medica in caso di sport estremi
  • Se fai danni a terzi hai una copertura fino a $25.000

SafetyWing non copre però eventuali spese dovute alla perdita, smarrimento o furto di materiale elettronico come portatili, macchine fotografiche, etc. 
Se per te è fondamentale questo aspetto, ti consiglio di stipulare una polizza diversa o eventualmente fare un’assicurazione aggiuntiva con un’altra compagnia.
Controlla tutte le condizioni sulla loro pagina web.

Se sei interessato a stipulare questa assicurazione, puoi utilizzare direttamente questo link… e ricorda, se hai bisogno di maggiori informazioni, trovi assistenza 24h!

HeyMondo

Anche HeyMondo è una perfetta assicurazione per chi viaggia a lungo termine senza biglietto di ritorno. 
Uno degli aspetti più interessanti è che con HeyMondo non devi pagare nulla in anticipo, quindi in caso di emergenza, puoi contattare subito loro (sono online 24h) e sarà la compagnia che paga tutto fin da subito.

Questa assicurazione è un po’ meno flessibile rispetto a SafetyWing, ma offre diversi pacchetti. Puoi scegliere tra il “Single trip” se hai già chiare le date del tuo viaggio, l’ “Annual Trip” se viaggi su e giù tutto l’anno per viaggi di almeno 2 mesi ciascuno oppure il “Long Stay” per viaggi a partire da 90 giorni che puoi estendere una volta in viaggio.

  • Prevede una copertura medica fino a $3.5 milioni (spese mediche, rimpatrio, etc..)
  • Copre eventuali spese per il bagaglio smarrito o per il volo cancellato o in ritardo
  • Copre le spese in caso di smarrimento, perdita o furto di materiale elettronico
  • Copre assistenza medica in caso di sport estremi
  • Se fai danni a terzi hai una copertura fino a $1 milione

TrueTraveller

Ho usato questa assicurazione gli anni scorsi e mi sono sempre trovata molto bene (mi hanno anche rimborsato le spese mediche legate all’estrazione di un dente – si, mi sono tolta un dente a Manila!!), però quest’anno ho visto che i prezzi sono aumentati un po’. Rimane comunque un’ottima assicurazione.
Anche con loro vi è assicurazione 24H.

Puoi scegliere tra tre pacchetti diversi, a seconda del grado di copertura che puoi raggiungere i 12 milioni di euro (quando selezioni “Italia” come origine, gli importi sono indicati in Euro)

  • Prevede coperture mediche fino a 3 – 6 e 12 milioni di euro
  • Copre eventuali spese per il bagaglio smarrito o per il volo cancellato o in ritardo
  • Copre le spese in caso di smarrimento, perdita o furto di materiale elettronico (pagando un extra)
  • Copre assistenza medica in caso di sport estremi (pagando un extra)
  • Se fai danni a terzi hai una copertura fino a 2 milioni di euro.

Se ne conosci altre che vuoi consigliare, lasciami un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.