L’isola di Cebu (Filippine), tra spiagge, cascate e montagne


Tesori naturali ed esperienze autentiche sull’isola di Cebu

Cebu è una delle mete più gettonate delle Filippine, celebre per ospitare il secondo aeroporto internazionale del Paese dopo quello di Manila. Per molti turisti, infatti, l’itinerario parte da qui.

L’isola di Cebu ha tutto: spiagge bellissime, cascate paradisiache, montagne e offre una serie infinita di attività all’aria aperta. É anche vero, però, che la maggior parte delle persone fa una veloce sosta sull’isola per poi spostarsi subito sulle vicine isole di Bohol e Panglao o verso le isole più rinomate, quali Boracay o Palawan.

Eppure, Cebu ha tante gemme nascoste che meritano di essere scoperte. Si distingue inoltre per essere un pioniere nel movimento del turismo sostenibile nelle Filippine: l’aeroporto internazionale di Mactan rappresenta il primo esempio di un aeroporto alimentato interamente ad energia solare nel paese e si impegna a vietare l’uso di plastica monouso tra i suoi concessionari.
I turisti sono incentivati a praticare un turismo consapevole, che include esperienze straordinarie come l’esplorazione dei fiumi di mangrovie o le visite alle case ancestrali condotte da guide locali.

Come muoversi nell’isola di Cebu

L’opzione migliore per muoversi all’interno dell’isola è quella di utilizzare gli autobus locali. Sono economici, comodi e raggiungono frequentemente ogni destinazione dell’isola. È importante però sapere la distanza che c’è tra una località e l’altra per calcolare i tempi di percorrenza e organizzare bene l’itinerario di viaggio.

Per dare un’idea delle distanze, da Cebu City si raggiunge Moalboal in circa 4 ore di autobus. Da Moalboal a Oslob ci vogliono circa 2 ore di viaggio. Da Cebu City al porto di Maya (a nord, da cui si prende il traghetto per Malapascua), tra le 4 e le 5 ore.

Consiglio di utilizzare i taxi solamente all’interno di Cebu City e per brevi tratte. Prendere un taxi per raggiungere Moalboal diventa a mio avviso troppo costoso (se preferisci fare un viaggio più breve, puoi eventualmente noleggiare un van privato che non fa tutte le tappe di un bus locale).

All’interno di Cebu City puoi anche muoverti con gli Angkas, ovvero il servizio di moto taxi (per me comodissimo, stra usato a Manila).

cascate cebu

Cosa fare e vedere sull’isola di Cebu

Parto subito con una premessa: non visitare Cebu City. Se arrivi con un volo internazionale, potresti essere costretto a trascorrere una notte in città, ma non dedicare il giorno successivo alla visita, poiché non offre attrattive interessanti.
Ti consiglio quindi di organizzarti subito per dirigerti verso un’altra destinazione.

Le cascate

Sull’isola di Cebu ci sono un’infinità di cascate, quasi tutte concentrate nella zona di Alegria, ma quelle più famose sono le Kawasan Falls.

Puoi esplorare le cascate autonomamente o unirti ai tour di canyoneering che conducono attraverso canyon fluviali, consentendoti di arrampicarti sulle rocce e di fare salti dalle cascate. La maggior parte dei tour parte dalla località di Badian e l’avventura prende il via nella lussureggiante giungla, ovviamente equipaggiati con casco e giubbotto di salvataggio. 

Accompagnati da guide esperte, ci si immerge nelle acque del fiume, iniziando un affascinante percorso lungo il canyon che dura quasi due ore in cui si salta, ci si arrampica e ci si lascia tranquillamente trascinare galleggiando lungo il corso d’acqua, fino ad arrivare alle magnifiche cascate di Kawasan. Raggiunta la cascata principale l’avventura si conclude con un salto di circa 50 piedi dalla sommità della cascata…però non preoccuparti, non è obbligatorio! C’è chi salta e chi scende alla base della cascata a piedi. 

Si tratta sicuramente di un’esperienza intensa, ma splendida e sopratutto svolta in totale sicurezza.
E tutte le altre cascate? Ho scritto un articolo dedicato a tutte le cascate di Cebu, ti consiglio di leggerlo!

Osmeña Peak

Rimanendo nella zona di Badian, puoi visitare anche l’ Osmeña Peak, uno dei punti più alti di Cebu, con un’altitudine di 1.013 metri sul livello del mare. La zona è accessibile passando attraverso il Barangay Mantalongon, a Dalaguete.

Il percorso di trekking è piuttosto semplice, adatto ai principianti e richiede circa 30 minuti per essere completato. Mentre cammini per raggiungere la vetta, attraversi sentieri panoramici con vista sulle colline lussureggianti e le grandi fattorie di ortaggi, tipiche di Dalaguete conosciuta per le abbondanti coltivazioni. Arrivato in cima potrai godere di una fantastica vista panoramica sulle scogliere frastagliate e sull’oceano.

Ricordati che qui la temperatura cambia rispetto al caldo tropicale delle spiagge. Assicurati quindi di avere con te una giacca leggera, soprattutto se decidi di fare l’escursione la mattina presto.

Puoi organizzare il trekking in autonomia o prendere parte a un tour. Spesso le agenzie locali che organizzano il tour per le Kawasan Falls includono anche una tappa a Osmeña Peak.

moalboal filippine

Moalboal

Anche alla località di Moalboal ho dedicato un articolo a parte!
Moalboal, rinomata e accogliente destinazione balneare, è una scelta obbligatoria per gli appassionati di sport acquatici, in particolare, snorkeling, freediving e immersioni.

Moalboal attira molti visitatori soprattutto perché è qui che si può vivere l’incredibile esperienza di nuotare circondati da migliaia di sardine che, in sincronia una vicino all’altra, nuotano insieme creando un enorme cerchio da cui si viene completamente avvolti. Non è necessario essere subacquei per vivere l’esperienza… basta tuffarsi in acqua e fare snorkeling

Se desideri fare incontri più tranquilli e “lenti”, la Turtle Bay è il luogo ideale per avvistare tartarughe marine. Il luogo migliore si trova tra Tongo Point e la spiaggia principale di Moalboal.

Hot Springs

Ci sono due principali sorgenti di acqua calda a Cebu: Mainit Hot Spring e Esoy Hot Spring.

La Mainit Hot Spring si trova a soli 15 minuti di autobus da Alegria. Un breve sentiero in mezzo alla giungla conduce alle sorgenti, immerse nella splendida vegetazione e vicine a una cascata.
L’acqua delle sorgenti ha un temperatura piuttosto alta, tra i 38 e i 42 gradi Celsius, difficile immergersi, però il paesaggio circostante tra giungla tropicale e villaggi locali, è davvero molto suggestivo!

La Esoy Hot Spring si trova invece nella giungla di Catmon, nel nord dell’isola (da Cebu City si deve quindi andare verso Nord). 
Qui l’acqua all’interno della piscina naturale è meno calda, c’è solamente un angolo in cui l’acqua ha una temperatura più elevata. Si sente un certo odore di zolfo, ma non troppo forte. 
Al contrario della Mainit, puoi quindi stare rilassato nella piscina, sdraiandoti sulle rocce. 

oslob filippine

Oslob e gli squali balena

Una tappa che molti turisti vogliono fare è Oslob, conosciuta per le immersioni con gli squali balena
Per essere franca, non sono entusiasta nel consigliare questo luogo poiché, a mio parere, il suo approccio etico è discutibile. Gli squali balena non subiscono danni, ma essendo diventati una grande attrazione turistica vengono “invogliati” a salire in superficie mediante l’uso di cibo, garantendo così ai turisti di poterli avvistare sempre.

Durante il tour le guide locali conducono i partecipanti su una piccola imbarcazione che si allontana circa un chilometro dalla riva e, una volta in acqua, i pescatori distribuiscono cibo per attirare gli squali balena in superficie, consentendo ai partecipanti di tuffarsi per nuotare con loro.

È indubbiamente un’esperienza emozionante, ma l’avvistamento degli squali balena non segue un processo naturale, bensì “orchestrato”. Altri luoghi nelle Filippine, come sull’isola di Leyte, offrono avvistamenti più autentici. Qui, quando ti immergi in acqua, puoi avere fortuna oppure no, in quanto gli squali non sono “raggirati” attraverso l’uso del cibo e non è quindi garantito il loro avvicinamento in superficie.

Oltretutto, raccomando il rispetto: è fondamentale mantenere la distanza di sicurezza per non spaventarli, così come è d’obbligo non toccarli o fotografarli usando il flash.
(In ogni caso, la sicurezza vale anche per te: non attaccano come gli altri squali, ma se vieni colpito dalla loro coda, bene non ti farà).

Se vuoi prendere parte all’esperienza, nuotare con gli squali balena a Oslob ha un costo di 500php, se vuoi fare immersioni si parla invece di circa 2000php a testa.

Sumilon Island

Rimanendo nel Sud, poco distante da Oslob, si può prendere parte all’escursione che porta a Sumilon Island, una piccola isoletta di sabbia bianca, acque cristalline e una ricca vita marina, perfetta se ami fare immersioni.

Cebu e dintorni

Cosa vedere vicino a Cebu?
Consiglio tre luoghi principali:

  • l’isola di Malapascua, ideale per chi ama fare snorkeling, freediving e immersioni
  • Camotes Islands, tre isolette ancora piuttosto sconosciute, con spiagge silenziose e davvero magiche
  • Bantayan Island, con le sue spiagge di sabbia bianchissima (scriverò un articolo appena ci vado!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.